Consultazione pubblica dei giovani italiani

Cosa vogliono i giovani dalle istituzioni? Quali sono le loro aspettative? Come si informano? Come vedono il futuro?

Per dare voce ai giovani italiani il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro assieme all’Edic, il Centro di informazione Europe Direct “Europa Insieme”, ha predisposto una Consultazione pubblica (in collaborazione con il magazine Diregiovani) che si propone di ascoltarli e raccogliere le loro idee e aspettative nonché il loro punto di vista su alcuni temi di attualità.

I giovani sono stati molto penalizzati nei mesi dell’emergenza sanitaria, dovendo rinunciare alla vita sociale, alla frequentazione degli amici, alle relazioni affettive. Nei 3 mesi del lockdown d’altro canto attraverso l’uso intensivo delle tecnologie e della comunicazione hanno consentito di sperimentare nuove forme di socialità, di didattica, di acquisto.

A differenze delle altre consultazioni già svolte dal CNEL questa rivolta a voi giovani sarà articolata in brevi questionari periodici e si svilupperà in un arco temporale più ampio, che parte a giugno, in via sperimentale, e proseguirà a settembre con la ripresa delle scuole.

L’iniziativa è rivolta ai ragazzi tra i 14 e i 35 anni: per coinvolgere, oggi, i cittadini dell’Europa di domani.

La partecipazione è libera – non serve registrazione – e tutte le risposte saranno raccolte in forma anonima e aggregata. I risultati verranno poi presentati ai rappresentanti del Parlamento per indirizzare l’iniziativa legislativa su questi temi.

Il tuo parere è molto importante

FAI SENTIRE LA TUA VOCE, PARTECIPA ALLA CONSULTAZIONE!

Rispondi a poche semplici domande, ci vorranno solo 5 minuti: https://generazioneeu.cnel.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *